martedì 24 novembre 2020

Le azioni Large Cap da acquistare a luglio

Tra le grandi aziende che potrebbero rappresentare occasione di acquisto a luglio ci sono anche quelle di Warren Buffett.

Mentre la pandemia COVID-19 ha messo in pericolo molte aziende più piccole, le grandi aziende (Large Cap) con bilanci solidi stanno andando bene in questi giorni. In tempi difficili, le realtà con molta liquidità possono trarre vantaggio investendo in un ciclo per acquisire quote di mercato, riacquistare le proprie azioni o fare acquisizioni di affare. Nel migliore dei mondi, fanno tutte e tre le cose.

Berkshire Hathaway

Il conglomerato guidato da Warren Buffett Berkshire Hathaway (BRK.B) è stato un grande sottoperformatore quest’anno. In effetti, il titolo è in calo di oltre il 21% rispetto all’anno precedente, circa il 17% in meno rispetto all’S&P 500.

Berkshire possiede molte azioni che hanno sofferto, in particolare azioni bancarie, azioni petrolifere e compagnie aeree, che Buffett è riuscito a vendere sul loro recente fondo a breve termine.

Tuttavia, Berkshire è molto, molto più di questi investimenti pubblici. Ha probabilmente le migliori operazioni assicurative in tutto il mondo, una ferrovia americana essenziale in BNSF e un’utilità leader del settore che è pronta a trarre profitto dal boom dell’energia pulita per gli anni a venire. E a proposito, non tutti gli investimenti in azioni di Buffett stanno soffrendo. La più grande partecipazione azionaria del Berkshire è Apple, che negli ultimi anni ha assolutamente conquistato il mercato, anche nel 2020 interessato da COVID-19.

Oggi, Berkshire viene scambiato con un valore contabile inferiore di 1,2 volte – il livello al quale Buffett ha detto che avrebbe riacquistato volentieri le azioni del Berkshire. Al di fuori della liquidità e degli investimenti del Berkshire, le sue attività operative sembrano negoziare solo con un multiplo a metà singola dei guadagni operativi dell’anno scorso. Inoltre, a maggio un membro del consiglio del Berkshire ha acquistato personalmente milioni di dollari di azioni a livelli simili a quelli in cui le azioni del Berkshire sono attualmente negoziate.

Sebbene il mercato sia attualmente innamorato di titoli tecnologici di alto livello, gli investitori di valore sarebbero difficili da trovare per trovare un’opportunità migliore rispetto agli investimenti a fianco del guru del valore che investe lui stesso questo luglio.

Applied Materials

Applied Materials (AMAT) è il più grande produttore di apparecchiature semi-cap in termini di ricavi e sfoggia una capitalizzazione di mercato di $ 56 miliardi, collocandola saldamente in territorio a grande capitalizzazione. La società produce apparecchiature che aiutano a produrre semiconduttori e chip di memoria avanzati, che stanno diventando sempre più importanti per le grandi aziende e persino per interi paesi. Ciò rende oggi le azioni di Applied una buona scommessa, dato che i settori del 5G, dell’intelligenza artificiale e dell’Internet of Things sembrano pronti a decollare in questo decennio. Ciò significa una crescente necessità di chip sempre più potenti.

Tuttavia, poiché la produzione di semiconduttori si scontra con i limiti della legge di Moore, occorrono più fasi di produzione per produrre chip di memoria e semiconduttore più piccoli, più densi e più potenti. Ciò significa più acquisti di attrezzature da parte di questi produttori e quindi maggiori vendite di materiali applicati.

Nonostante queste favorevoli prospettive a lungo termine, come gli altri due titoli sopra citati, Applied Materials non è ancora tornata ai massimi di febbraio. I semiconduttori sono notoriamente ciclici e alcuni temono che l’attuale recessione limiterà gli investimenti nel settore.

Tuttavia, la pandemia ha solo dato più di un premio alla tecnologia avanzata man mano che la cultura del lavoro da casa prende piede. Inoltre, il 2019 è stato già un anno “in calo” per gli investimenti in apparecchiature a semiconduttore, che sono sostanzialmente diminuiti dal 2018.

Le società di semiconduttori possono trattenere gli investimenti solo per così tanto tempo prima di perdere la loro competitività, quindi le vendite di attrezzature di Applied Materials sembrano in procinto di riprendersi quest’anno e oltre, recessione o meno. Negoziando a sole 19,3 volte tra utili e 15,8 utili preventivi, insieme a un dividendo ben coperto dell’1,5%, Applied Materials è una grande azienda di alta qualità che fa trading con un multiplo inferiore al mercato. Questo lo rende una scommessa solida in arrivo a luglio.

Alphabet

Prima della pandemia di COVID-19, il 2020 stava cercando di essere un anno solido per Alphabet (GOOGL). Ovviamente, le cose sono cambiate con l’epidemia, poiché molte aziende, in particolare quelle nel settore dei viaggi e del tempo libero, hanno notevolmente ridotto la spesa pubblicitaria nelle proprietà Google. In effetti, la società di ricerca eMarketer prevede che le entrate pubblicitarie di Google diminuiranno di circa il 5% nel 2020 – la prima volta nella storia di Google subirà un calo delle entrate pubblicitarie. Quella dura prospettiva potrebbe essere il motivo per cui Alphabet è l’unico titolo FAANG attualmente al di sotto del suo massimo di febbraio.

Tuttavia, ciò potrebbe significare opportunità. Mentre le entrate pubblicitarie di Alphabet potrebbero diminuire quest’anno, la sua attività di infrastruttura cloud è in forte espansione, con un aumento del 52,2% nel primo trimestre. Anche l’app di videoconferenza Google Meet ha registrato un aumento di 30 volte nell’utilizzo nel primo trimestre, e le vendite dei portatili Chromebook sono cresciute a marzo, mentre il lavoro da casa e l’istruzione remota hanno preso piede sulla scia della pandemia.

Mentre le entrate pubblicitarie complessive di Alphabet hanno rifiutato di uscire dal trimestre, YouTube in realtà è rimasta resistente, uscendo dal primo trimestre con un tasso di crescita del 9%. Nel frattempo, gli abbonamenti premium di YouTube sono cresciuti mentre le persone guardavano agli abbonamenti digitali per passare il tempo a casa.

Quindi almeno una parte dell’impero di Alphabet è abbastanza resistente al coronavirus, anche se le entrate pubblicitarie soffrono a breve termine. Pertanto, Alphabet è contemporaneamente sia un gioco casalingo che un gioco di recupero. Inoltre, gli investitori hanno diversi biglietti della lotteria sotto forma di “altre scommesse” di Alphabet, tra cui la società di auto a guida autonoma Waymo, insieme a molte altre tecnologie futuristiche.

Infine, Alphabet ha i soldi non solo per riacquistare le proprie azioni, cosa che ha fatto in quantità record lo scorso trimestre con la caduta del prezzo delle azioni, ma anche per fare acquisizioni. La scorsa settimana Alphabet ha acquistato North, produttore di occhiali intelligenti, che dovrebbe rafforzare gli sforzi di Alphabet nella realtà aumentata e nell’ambiente. Tutto sommato, la forza finanziaria e il business diversificato di Alphabet lo rendono un ottimo acquisto verso luglio, anche dopo un significativo recupero dei prezzi dai minimi di marzo.