domenica 01 agosto 2021

Open space: lo stile industriale piace agli italiani ma nella versione chic

Viviamo negli anni ’50 in America, in una terra di grandi opportunità: lo stile industriale è nato in una fabbrica rumorosa e piena di operai. Questa moda, con ampi spazi aperti e soffitti alti, permea l’arredamento, sottolineando il suo fascino rustico e ruvido. Ma in Italia si preferisce l’industrial nella sua versione chic

Industrial chic è  uno stile dinamico ed emozionante con spazi affascinanti e con colori neutri, materiali leggeri ma lussuosi e soluzioni eleganti, questa tendenza è particolarmente adatta per gli open space.  Quindi, è il momento di iniziare a progettare il tuo loft alla moda con idee, design che miglioreranno l’ambiente e creeranno un’atmosfera indimenticabile. Diciamocelo, la zona principale e dove si concentra maggiormente l’energia è la zona giorno. Questo perché è lo spazio dove troviamo l’ingresso, dove accogliamo gli ospiti, il soggiorno dove li facciamo sentire a loro agio, e la cucina dove prepariamo pasti deliziosi.

A partire dalla cucina, i materiali principali saranno il legno, il ferro e il marmo, che aggiungeranno valore e lucentezza all’intero spazio. La pietra è molto impegnativa, quindi la utilizzeremo solo in alcuni casi. Ad esempio, al centro della cucina, posizioneremo un’isola con una mensola in marmo che fungerà da piano di lavoro. Poi uscirà in soggiorno, creando un’atmosfera informale e omogenea. I lampadari a sospensione in ferro battuto possono essere utilizzati per illuminare l’area. Oppure, se vogliamo essere più romantici e sognanti, acquista un lampadario di cristallo a più braccia. Con lo schienale rivolto verso la cucina scegliamo un divano Chesterfield. E non sarà necessario aggiungere elementi eleganti. Al centro, invece di comprare un baule come tavolino, il classico pezzo industriale, scegliamo un tavolino in vetro più sottile e leggero.

Sul pavimento prediligiamo un tappeto beige a pelo corto come ingrediente extra chic. Infine, al posto di una libreria possiamo scegliere una credenza antica dipinta di bianco sporco: sarà un complemento d’arredo dal fascino senza tempo, perfetto per un’atmosfera da favola. Le mensole saranno in legno e ferro battuto, una soluzione fresca e giovanile. Ad esempio, come elemento aggiuntivo di squisita bellezza, possiamo installare piastrelle di ceramica nell’area della cucina: fungeranno anche da paraschizzi e proteggeranno il muro.

E se non ti piace l’idea di un pavimento in parquet sul pavimento, puoi usare il cemento: all’interno è un materiale semplice ma resistente agli urti. Le  sfumature illumineranno l’aspetto finale del loft. Inoltre, posizioniamo tante piante e fiori sia in cucina che in soggiorno: mettiamoli in vasi di latta, un materiale grezzo che può essere facilmente riutilizzato in più occasioni.