Entra in contatto con noi

Mercati americani

2 azioni che battono il mercato da acquistare nel 2023 e tenere per sempre

Pubblicato

il

Le aziende che sono riuscite a battere il mercato e rimanere nel verde durante questo anno difficile sono rare, ma esistono. Ma gli investitori non dovrebbero affrettarsi ad acquistare azioni di tali società solo per questo motivo. Superare le performance durante un mercato ribassista è fantastico. Ciò che è più importante è fornire rendimenti superiori al mercato nel lungo periodo. E per fortuna, alcuni di quei recenti risultati migliori sembrano in grado di fare proprio questo. Consideriamo due esempi: Novo Nordisk (NVO 0,28%) e Amgen (AMGN -0,51%).

1. Nuovo Nordisk

Novo Nordisk è un gigante farmaceutico con sede in Danimarca e specializzato nella cura del diabete. È leader in questo settore da diversi decenni, spiegando in parte la sua performance da inizio anno. I pazienti diabetici non smetteranno di prendere le medicine di cui hanno bisogno per tenere sotto controllo questa malattia cronica, né i medici smetteranno di prescrivere quelle terapie.

Novo Nordisk deteneva una quota del 31,6% del mercato della cura del diabete ad agosto, con un aumento dell’1,7% su base annua. Novo Nordisk dovrebbe portare il suo slancio nel prossimo anno. Alcuni dei suoi prodotti stanno ancora funzionando bene, in particolare i medicinali per il diabete Rybelsus e Ozempic. Nei primi nove mesi dell’anno, le vendite di Rybelsus sono aumentate del 140% su base annua a 7,2 miliardi di corone danesi (circa 1 miliardo di dollari).

Le entrate di Ozempic sono aumentate dell’86% su base annua a 42,8 miliardi di DKK (circa $ 6,1 miliardi di dollari). Le vendite totali di Novo Nordisk per il periodo sono state pari a 128,9 miliardi di DKK (18,4 miliardi di dollari), il 26% in più rispetto al trimestre dell’anno precedente. La società sta inoltre esaminando uno sviluppo normativo critico che potrebbe far sobbalzare il prezzo delle sue azioni il prossimo anno. Novo Nordisk sta lavorando su icodec, a nuovo prodotto insulinico che potrebbe semplificare notevolmente la vita dei pazienti diabetici poiché è un’opzione una volta alla settimana.

Advertisement

Icodec ha già fornito risultati solidi in vari studi clinici in fase avanzata. Novo Nordisk prevede di presentare domande di regolamentazione nella prima metà del prossimo anno. Ciò evidenzia ancora una volta la capacità di Novo Nordisk di innovare all’interno della sua principale area terapeutica. E questo gli servirà bene nei prossimi anni. La prevalenza delle malattie croniche, incluso il diabete, sta crescendo mentre la popolazione mondiale invecchia.

Questi due fattori non faranno che aumentare la necessità di trattamenti più innovativi per il diabete. Pochi sono stati in grado di tenere il passo con Novo Nordisk in questo settore. L’azienda sta inoltre sviluppando terapie in altre aree, tra cui varie malattie rare, il morbo di Alzheimer e altro ancora. Dopo aver schiacciato il mercato per anni, Novo Nordisk non ha intenzione di fermarsi ora poiché la sua capacità di sviluppare nuove terapie, un fattore chiave del suo successo, è viva e vegeta.

2. Amgen

Sebbene Amgen abbia sovraperformato il mercato azionario quest’anno, i risultati finanziari dell’azienda non sono stati così impressionanti. Nel terzo trimestre, le entrate del produttore farmaceutico sono diminuite di circa l’1% su base annua a 6,7 ​​miliardi di dollari. Alcuni dei prodotti legacy dell’azienda stanno registrando un calo delle vendite a causa della concorrenza. Ciò include la medicina per l’artrite reumatoide Enbrel, le cui entrate durante il terzo trimestre sono diminuite del 14% su base annua a $ 1,1 miliardi.

Nonostante questi venti contrari, concentrarsi sul gioco lungo è essenziale. Amgen ha ottenuto importanti consensi negli ultimi due anni ed è ben posizionata per continuare a farlo. Alcuni dei suoi nuovi farmaci più importanti includono il farmaco antitumorale Lumakras, che ha ottenuto per la prima volta il via libera negli Stati Uniti nel maggio 2021.

Advertisement

Tezspire, un trattamento per l’asma, ha ottenuto per la prima volta il consenso nel paese nel dicembre 2021. E oltre al suo pipeline già ricca, Amgen ha recentemente annunciato alcune acquisizioni che lo aiuteranno lungo la linea. A ottobre, la biotecnologia ha acquisito ChemoCentryx, un produttore di farmaci focalizzato sulle malattie autoimmuni, per 3,7 miliardi di dollari in contanti.

La risorsa chiave di questa transazione è Tavneos, che è stato approvato per la prima volta nell’ottobre 2021 negli Stati Uniti per il trattamento della vasculite, una rara malattia autoimmune. Alcuni analisti vedono il potenziale annuale di Tavneos a circa 2 miliardi di dollari entro il 2030. Più recentemente, Amgen ha annunciato che acquisirà Orizzonte terapeuticouna biotecnologia focalizzata sulle malattie rare, per 27,8 miliardi di dollari in contanti.

La transazione dovrebbe chiudersi entro la prima metà del 2023 e aiutare Amgen ad espandere la sua formazione e pipeline. Un’altra delle business unit di Amgen sembra promettente, vale a dire la sua segmento biosimilare. Secondo uno studio della Kaiser Family Foundation, negli Stati Uniti, l’83% degli adulti afferma che il costo dei farmaci da prescrizione è irragionevole. I biosimilari spesso offrono opzioni più economiche per farmaci innovativi ma costosi e, come tali, hanno aiutato i pazienti e il sistema sanitario statunitense a risparmiare miliardi nel corso degli anni.

Amgen sta attualmente lavorando a diversi biosimilari, tra cui uno per il medicinale antitumorale Stelara, commercializzato da Johnson & Johnsonun altro per la terapia delle malattie degli occhi Eylea, commercializzato da Rigenerae un altro per Soliris, di proprietà di una controllata di AstraZeneca e tratta una rara malattia correlata al sangue chiamata emoglobinuria parossistica notturna.

Advertisement

Che sia attraverso lo sviluppo di nuovi farmaci o biosimilari, Amgen ha molti candidati per sostituire i suoi prodotti più vecchi e far ripartire la crescita dei ricavi. Ciò consentirà il azienda farmaceutica avere successo per un po’.

Prospero Junior Bakiny ha posizioni in Johnson & Johnson. The Motley Fool consiglia Amgen, Johnson & Johnson e Novo Nordisk A/s. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement

Trending