martedì 27 ottobre 2020

2 azioni su cui investire ora per godersi una pensione da ricchi

Le società a bassa capitalizzazione di mercato possono avere il quid per poter contare su una pensione d’oro. Basta investire e crederci!

Non c’è dubbio che uno dei percorsi più sicuri per generare ricchezza sia investire in società di qualità e mantenerle a lungo termine. I dati parlano chiaro: dal suo inizio a metà degli anni ’20 (solo 90 titoli) fino al 2019, l’S&P 500 ha avuto un rendimento medio annuo del 10% circa. Quando negli anni 50 è passato alle attuali 500, l’indice è tornato all’incirca dell’8%. Ciò significa che il tempo è dalla parte degli investitori e prima inizi, maggiori sono le tue possibilità di ritirarti con un gruzzolo a sette cifre.

Ma c’è un altro modo per investire con ottimi guadagni. Un modo con cui gli investitori possono aumentare le loro possibilità di costruire un portafoglio che cambia la vita. Qual è questo modo?

Investire in società più piccole con un prodotto rivoluzionario. Vediamo due esempi.

Okta: la verifica dell’identificazione è al centro della scena

Più persone lavorano da casa che mai, il che ha portato molti dipendenti fuori dall’egida del reparto IT aziendale e li ha costretti ad accedere ai sistemi da remoto. Ciò ha aumentato la già incredibile minaccia di intrusione a pirati non autorizzati. Okta (OKTA) è proprio lo scudo a tutto ciò.

Il servizio di gestione delle identità basato su cloud dell’azienda era già il leader indiscusso nella gestione di identità e accessi, gestendo l’attività di autenticazione degli utenti per dipendenti, appaltatori e clienti, integrandosi con più di 6.500 applicazioni software aziendali per creare un unico accesso sicuro. L’azienda vanta più di 8.400 organizzazioni globali che si affidano a Okta per gestire i propri protocolli di accesso e autenticazione.

Okta è stata nominata leader del settore nella gestione degli accessi per il terzo anno consecutivo dalla società di ricerca Gartner, occupando il primo posto nel suo decantato Magic Quadrant. Forrester Research ha assegnato all’azienda riconoscimenti simili, nominandola il principale fornitore di identità come servizio (IaaS).

Per la prima metà del 2020, le entrate di Okta sono aumentate del 44%. Allo stesso tempo, la sua obbligazione di rendimento residua – che consiste in entrate future contrattuali ma non ancora riconosciute – è aumentata del 56% anno su anno.

La direzione ha affermato che l’adozione del cloud computing, la trasformazione digitale in corso e la necessità di una sicurezza zero-trust sono venti favorevoli che accelerano le già inebrianti prospettive di crescita di Okta, senza segni di rallentamento all’orizzonte.

MongoDB: una nuova visione di ciò che può fare un database

Ammettiamolo: i dati di oggi sono disordinati. Ciò che una volta si adattava perfettamente a colonne e righe ben definite è ora composto da foto, video, audio e persino interi documenti. A causa della natura mutevole dell’analisi dei dati, il database legacy è molto al di sotto dei requisiti.

MongoDB (MDB) è la piattaforma innovativa basata su cloud dell’azienda elimina la rigida struttura richiesta dai suoi predecessori e può gestire un’ampia varietà di tipi di dati estratti da più fonti. È l’offerta della community gratuita di MongoDB che invoglia i clienti a provarlo, ma è Atlas, il prodotto database-as-a-service (DBaaS) completamente gestito e incentrato sul cloud, che è la chiave della crescita stellare di MongoDB.

Nel secondo trimestre, MongoDB ha registrato entrate che sono cresciute del 39% anno su anno, mentre le entrate degli abbonamenti sono aumentate del 41%. È stato Atlas a rubare la scena, tuttavia, salendo del 66% e ora rappresenta il 44% delle entrate totali dell’azienda. È una prestazione impressionante per un prodotto che ha meno di quattro anni.

È stata un’impressionante acquisizione di clienti alla base che ha guidato la forte crescita dell’azienda. Il numero totale di clienti di MongoDB è salito a 20.200, con un aumento di circa il 35% anno su anno. Quelli che gravitano attorno ad Atlas sono cresciuti a un ritmo ancora più rapido, fino al 42% a 18.800. I clienti che contribuiscono con un ricavo ricorrente annuale (ARR) di $ 100.000 o più sono cresciuti fino a 819, con un aumento del 32%.