venerdì 23 ottobre 2020

I titoli da acquistare ad agosto basati sull’intelligenza artificiale

Uno dei driver del futuro più in voga al momento, nel settore tecnologico, è sicuramente l’intelligenza artificiale.

L’AI dovrebbe raggiungere nei prossimi 10 anni guadagni molto elevati, cifre che riguarderanno la produttività e l’aumento della domanda di prodotti e servizi grazie alla personalizzazione e al miglioramento della qualità.

Probabilmente è un ottimo momento per investire in questo settore, trainato anche da quello tecnologico, che come risaputo è uno dei più performanti di sempre. Coloro che sono interessati ad investire in AI, dovrebbero considerare le aziende che stanno utilizzando la tecnologia per migliorare i propri prodotti e servizi. Eccone alcune.

Alteryx

Alteryx (AYX) offre strumenti facili da usare ma potenti, che salvano agli analisti di dati, fino a 26 ore settimanali rispetto al lavoro con i fogli di calcolo. La compagnia spera di fare ancora meglio. Nel febbraio 2019, ha acquisito Feature Labs, una società di software per la scienza dei dati lanciata dal Massachusetts Institute of Technology (MIT) per $ 38 milioni. Le funzionalità di machine learning di Feature Labs automatizzeranno parti del processo di analisi dei dati, rendendo il processo ancora più rapido.

Questo set di strumenti fa parte della piattaforma globale di automazione dei processi analitici di Alteryx, annunciata a maggio. La suite end-to-end di oltre 270 blocchi di automazione renderà l’analisi dei dati più efficiente ed efficace. Gli analisti adorano già i suoi prodotti. Ma aggiungendo ancora più strumenti, l’azienda sta costruendo il proprio vantaggio competitivo.

Anche con i suoi ricavi più che quadruplicati negli ultimi tre anni a un tasso annuale di $ 450 milioni, la società ha sfruttato meno dell’1% del suo mercato indirizzabile di $ 49 miliardi. Questo leader dell’analitica continuerà la sua forte crescita nei prossimi cinque anni mentre le aziende usano i suoi strumenti per creare valore e ridurre i costi.

DocuSign

DocuSign (DOCU) ha registrato un tasso di crescita annuale composto del 37% negli ultimi tre anni, cavalcando la popolarità del suo prodotto di punta e-signature. Ma ha piani ancora più grandi e sta acquisendo la tecnologia per espandere il suo mercato indirizzabile. A luglio 2018, ha acquisito SpringCM, una società di software di gestione del ciclo di vita del contratto basata su cloud, per $ 220 milioni in contanti. Questo acquisto ha fornito le basi per DocuSign per digitalizzare tutte le fasi del ciclo di vita di un accordo. Questa funzionalità è stata integrata nei suoi prodotti Agreement Cloud, fornendo una solida base per il suo passaggio nello spazio AI.

Nel febbraio 2020 ha acquistato Seal Software, un fornitore di servizi di analisi e intelligenza artificiale, per $ 180 milioni in contanti. Ciò fornisce ai clienti funzionalità digitali che finora non sono state in grado di eseguire, come l’analisi del rischio tra i contratti in caso di pandemia globale o la digitalizzazione di gran parte del processo di revisione legale. Questo set di strumenti AI consente alle aziende di prendere decisioni strategiche migliori per ridurre il rischio e/o risparmiare denaro.

Il contributo delle entrate per i suoi strumenti di intelligenza artificiale dovrebbe essere inferiore all’1% quest’anno, ma fornirà maggiori incentivi per i clienti a passare all’Accordo Cloud. Questa suite di prodotti ha raddoppiato le dimensioni del mercato indirizzabile di DocuSign e le consentirà di continuare la sua solida crescita per gli anni a venire.

Etsy e la ricerca con l’intelligenza artificiale

Etsy (ETSY) è un mercato in cui 2,8 milioni di venditori hanno in vendita 66 milioni di articoli artigianali e vintage. Gli acquirenti adorano la piattaforma, con l’88% che afferma che ha oggetti unici che non possono essere trovati altrove. Tuttavia, anche questa rappresenta una sfida significativa. Con così tanti articoli non standard sul suo sito Web, trovare un oggetto che ami può essere noioso. Etsy lo sa e ha fissato un obiettivo per fornire “tecnologia di ricerca e scoperta di livello mondiale” basata sull’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale.

Alla presentazione della giornata degli investitori a marzo 2019, il Chief Product Officer di Etsy, Kruti Goyal, ha condiviso alcuni dati sui risultati di ricerca dell’epoca: oltre il 60% delle ricerche ha restituito 800 o più articoli, un terzo ha restituito oltre 10.000 e una ricerca di “sottobicchieri” ha prodotto 204.000 risultati. Questi numeri dimostrano la complessità del mondo reale di questo problema. Goyal ha continuato spiegando che la società ha pianificato di utilizzare “modelli di apprendimento automatico” per personalizzare i risultati della ricerca per abbinare i gusti degli acquirenti e presentare gli articoli che avrebbero risuonato maggiormente con loro.

La società non ha fornito un aggiornamento sui suoi sforzi, ma da allora le vendite sul suo sito Web sono cresciute del 33%. La ricerca basata sull’intelligenza artificiale continuerà ad essere una competenza chiave per Etsy poiché sembra crescere oltre la sua quota di mercato del 5% nello spazio “vendita al dettaglio speciale” da $ 100 miliardi.