giovedì 02 dicembre 2021

Le proprietà della latte di mandorla

Il latte di mandorla è  molto apprezzato da chi segue una dieta priva di prodotti di origine animale.In realtà, questo non è vero latte, ma una bevanda a base di mandorle. Pertanto, è indicato per le persone con intolleranza al lattosio e per coloro che seguono una dieta vegana.

Le mandorle sono un cibo sano e nutriente. Dal punto di vista nutrizionale, sono ricchi di fibre, vitamine e minerali e contengono anche una buona dose di proteine. È una bevanda ottenuta dalla spremitura a freddo delle mandorle tostate. È un ottimo alimento tonificante ricco di vitamine (vitamine D, E e B) e minerali (calcio, magnesio, fosforo, potassio). Inoltre, il suo buon contenuto di fibre lo rende un prodotto adatto per:

  • Tenere  sotto controllo i tuoi livelli di colesterolo
  • Controllare l’assorbimento degli zuccheri (indirettamente, glicemia)
  • Avere movimenti intestinali regolari.
    Come tutte le bevande a base vegetale, la bevanda alla mandorla è priva di lattosio. Pertanto, è adatto a persone intolleranti.

Sebbene le bevande a base vegetale stiano sostituendo il latte vaccino a colazione o per preparare dolci vegani, dal punto di vista nutrizionale sono completamente diverse. L’aggiunta di latte di mandorle alla tua dieta può giovare alla tua salute. Grazie ai suoi nutrienti, è considerato un nutraceutico a tutti gli effetti.

Come tutte le bevande a base vegetale, è senza lattosio. Pertanto, può essere tranquillamente consumato da persone intolleranti a questo zucchero. È una bevanda altamente digeribile adatta a diete vegane e senza glutine.

Il latte di mandorle è ricco di fibre. Rallentano il tempo necessario per svuotare il tratto gastrointestinale e consentono di raggiungere la sazietà più velocemente. Quindi, riducono l’appetito per i benefici della perdita di peso.

La quantità di fibre nella bevanda alle mandorle fa bene all’intestino. In effetti, può aiutarti a ripristinare la normale funzione intestinale e a liberarti delle scorie in eccesso.

È molto grasso, ma è un buon grasso polinsaturo. Questo, insieme al suo alto contenuto di fibre, lo rende un ottimo alimento per chi soffre di iperglicemia o ipercolesterolemia.