lunedì 23 novembre 2020

3 azioni con dividendi mensili per strabiliare gli investitori di Wall Street

Con un flusso di cassa coerente ed affidabile le azioni che pagano dividendi mensili sono i preferiti dai colletti bianchi di Wall Street.

Siamo tutti cacciatori di dividendi, soprattutto di quelli con cadenza mensile. E questa soluzione può essere altamente redditizia per le persone che cercano una fonte di reddito regolare come provento dai propri investimenti.

Intanto non è semplice trovarli e spesso sono delle vere e proprie gemme preziose. Non sono azioni di società conosciutissime, ma possono essere investimenti redditizi a lungo termine per le persone che apprezzano pagamenti coerenti e affidabili rispetto ai titoli standard.

Horizon Technology Finance

Rendimento da dividendo: 10%

Nonostante un forte calo a marzo, Horizon Technology Finance Corp. (HRZN) ha mantenuto il suo sano dividendo mensile di 10 centesimi per azione. Nonostante le difficoltà del 2020, il dividendo di Horizon non è stato interrotto.

È stato un grande sollievo per gli azionisti che si affidano a questa società di finanziamento diversificata per un flusso di reddito costante. Horizon fornisce finanziamenti alle start-up e si concentra principalmente sulle aziende di tecnologia medica. Tuttavia, il portafoglio comprende anche società di telecomunicazioni ed energia.

Horizon è essenzialmente una società di venture capital. Man mano che le varie start-up in cui investe crescono, Horizon raccoglie profitti e ne trasferisce una buona parte agli azionisti ogni mese. È un approccio che ha dimostrato di avere successo per l’azienda e gli investitori.

Il titolo HRZN è tornato indietro quest’anno ed è riuscito a recuperare quasi tutto il valore perso in primavera. Oggi, il prezzo delle azioni è aumentato del 150% dal minimo di marzo di $ 5,25 per azione e viene scambiato a $ 12, praticamente ai livelli di inizio anno.

Armour Residential

Rendimento da dividendo: 11,3%

Armour Residential REIT (ARR) è un fondo di investimento immobiliare che si concentra su mutui ipotecari per consumatori o residenziali sostenuti dal governo federale degli Stati Uniti. Armour sta attualmente pagando un dividend yield dell’11,3% ed è riuscita a mantenere quel livello elevato durante questo anno volatile.

Anche il prezzo delle azioni di ARR è stato volatile per tutto il 2020, scendendo del 69% da un picco di $ 21,13 a febbraio a un minimo di $ 6,66 a marzo, prima di risalire del 45% a quasi $ 10 oggi. Sebbene sia stato su e giù, il prezzo delle azioni di Armour Residential potrebbe effettivamente essere attraente per gli investitori a soli $ 10 ciascuno, in particolare gli investitori che non sono così preoccupati per la volatilità come lo sono per i pagamenti di dividendi mensili elevati. Alla fine di settembre, Armour Residential ha riconfermato che continuerà a pagare un dividendo mensile in contanti a un tasso di 10 centesimi per azione ordinaria, rendendolo un solido dividendo mensile.

In quanto REIT, Armour è tenuta a distribuire tutto il suo reddito imponibile ordinario sotto forma di dividendo. Questa è una buona notizia per gli azionisti e dovrebbe renderli felici per il prossimo futuro.

Sabine Royalty Trust

Rendimento da dividendo: 10%

Un royalties trust è un investimento che detiene un asset e ripaga gli azionisti dalle royalties sul prodotto sottostante. Nel caso di Sabine Royalty Trust (SBR), l’asset sottostante è una massiccia rete di giacimenti di petrolio e gas sparsi negli Stati Uniti meridionali, dalla Florida al New Mexico. Gli azionisti ricevono il pagamento poiché il petrolio e il gas vengono venduti a prezzi di mercato.

Il settore del petrolio e del gas è stato estremamente volatile quest’anno, così come i pagamenti dei dividendi agli azionisti di SBR. Il dividendo mensile ha toccato il fondo a 15 centesimi per azione in primavera quando i prezzi dell’energia sono crollati. Tuttavia, da allora, il dividendo pagato da Sabine Royalty Trust è salito fino a 32,7 centesimi per azione a luglio. Ciò equivaleva a un rendimento da dividendo del 13,4% all’epoca, che era tra i rendimenti più alti che gli investitori troveranno ovunque in questi giorni.